About me

Wetplate photographer and Collodion Artist
Chi sono
danilo malatesta img

Danilo Mauro Malatesta nasce a Chicago nel 1966 e  si occupa di fotografia dall’età di 20 anni.

 

Dal 1986 al 1999 collabora come fotoreporter per importanti testate (Corriere della Sera, Repubblica, Time, Panorama , Espresso, Paris Match) che gli permettono di raccontare, attraverso i suoi scatti, momenti storici cruciali.

 

Oggi lavora come regista presso la RAI e nonostante il diluvio digitale il cuore lo spinge contro corrente, tanto da portarlo a riscoprire un’antica tecnica fotografica come il Wet Plate Collodion

 

Una fotografia ai margini della fotografia contemporanea che l’artista definisce “una terapia contro il bombardamento digitale che stiamo vivendo”

Pubblicazioni
  • 1988 Raid aereo americano a Tripoli, Libia (Il Venerdì di Repubblica, Edit. La Repubblica)
  • 1988/1989 Ritirata delle truppe cubane dall’Angola (Epoca, Rusconi Editore)
  • 1988/1989 Campi profughi del Polisario e guerriglia sul fronte marocchino (Sette del Corriere della Sera, Edit.Rizzoli)
  • 1989 Ritirata delle truppe sovietiche dall’Ungheria (L’Espresso)
  • 1989 Operazione di sminamento alla frontiera tra Namibia e Sud Africa (Panorama, Edizioni Rizzoli)
  • 1989/1990 Elezioni politiche in Nicaragua (Panorama, Edizioni Rizzoli)
  • 1990 Intervento americano in Kwait, documentato da Bagdad, prima del bombardamento (L’Espresso, Panorama, Il Venerdì ecc.)
  • 1991 Ritirata delle truppe sovietiche dall’Afghanistan, vita dei mujaidin e manovre militari (Time)
  • 1991/1994 Caduta di Siad Barre in Somalia, guerra civile, emergenza fame nei campi profughi, sbarco del contingente americano e delle Nazioni Unite, e le operazioni di ritirata (Tutte le testate italiane e europee)
  • 1995 Guerra Rwanda-Burundi, operazione di evacuazione della comunità internazionale Epidemia di colera a Goma nei campi profughi destinati alle popolazioni Hutu e Tutzi (L’EspressoFamiglia Cristiana)
  • 1996 Reportage in Est Africa, commissionati dalle seguenti Organizzazioni non Governative: World Food Program-Sos Children Village-Terranuova e Cisp.